Cerca nel sito
 
Sabato 10 Dicembre 2016 13:42
  homepage

 Invalidità Francia

 
Finanziamento

Principio generale: Sistema finanziato tramite i contributi assicurativi (a carico del lavoratore e del datore di lavoro) e la fiscalità generale

 

Contributi assicurativi: vedi malattia

 

Altri contributi specifici: vedi malattia

 

Partecipazione dello Stato: vedi malattia

 
Legislazione

Codice di sicurezza sociale L 341-1 e ss. per RGAMTS, Régime géneral d’assurance maladie des travailleurs salariés (lavoratori dipendenti)

Regimi con codici specifici per lavoratori autonomi e determinate categorie di dipendenti

 
Principi di base

Sistema di assicurazione sociale obbligatoria, finanziato attraverso i contributi assicurativi, con pensioni legate alla retribuzione o al reddito

 
Campo d'applicazione

Tutte le persone che esercitano un’attività lavorativa.

In determinati casi, possibilità di assicurazione volontaria

 
Rischio coperto

E’ considerato invalido il lavoratore che, a seguito di una malattia mentale o fisica, non possa più guadagnare (per un qualsiasi lavoro) più di 1/3 della normale retribuzione di un lavoratore della stessa categoria e formazione nella stessa regione

 
Condizioni

Tasso minimo d'incapacità: 66,66%

 

Periodo preso in conto: a partire dalla data del processo di consolidation o dalla fine del pagamento delle indennità giornaliere di malattia (3 anni), oppure a partire dal momento della constatazione medica dell’invalidità, qualora risulti un deterioramento fisico prematuro dell’organismo. La prestazione è sostituita con una pensione di vecchiaia all’età di 60 anni

 

Durata minima di assicurazione per l'apertura del diritto:  

  • essere assicurati da almeno 12 mesi
  • poter dimostrare d’avere versato lo SMIC per 2.030 ore nei 12 mesi precedenti, di cui 1.015 nei primi 6 mesi; oppure dimostrare 800 ore di lavoro negli ultimi 12 mesi, di cui almeno 200 ore negli ultimi 3 mesi
 
Prestazioni

Fattori determinanti per l'ammontare della pensione: retribuzione annuale media dei 10 migliori anni di assicurazione (o, in caso, di un periodo più breve) e categoria di invalidità

 

Criteri di calcolo

  • invalidi del 1° gruppo (capaci, secondo criteri medici, di esercitare una attività): 30% della retribuzione annuale media dei 10 migliori anni di assicurazione (o, in caso, di un periodo più breve)
  • invalidi del 2° gruppo (incapaci, secondo criteri medici, di esercitare una attività): 50% della retribuzione annuale media dei 10 migliori anni di assicurazione (o, in caso, di un periodo più breve)
  • invalidi del 3° gruppo (coloro che hanno bisogno dell’assistenza di una terza persona):pensione del 2° gruppo maggiorata del 40%

Periodi non contributivi: sono considerati come periodi di assicurazione, oltre a quelli effettivi, i periodi di percezione di indennità giornaliera di malattia, maternità, incidente sul lavoro, rendita per incapacità al lavoro superiore al 66,66% e ogni giorno di stage in un istituto di rieducazione professionale.

 

Pensione minima

  • pensione minima, indipendentemente dalla categoria: € 3.009,45 annui
  • minimo, secondo una certa condizione del reddito: € 4.314,03 annui per una persona sola
  • minimo con maggiorazione per l’aiuto di una terza persona: € 11.785,83 annui

Pensione massima

  • invalidi del 1° gruppo (capaci, secondo criteri medici, di esercitare una attività): € 9.320,40 annui
  • invalidi del 2° gruppo (incapaci, secondo criteri medici, di esercitare una attività): € 15.534 annui
  • invalidi del 3° gruppo (coloro che hanno bisogno dell’assistenza di una terza persona): € 27.319,83 annui

Altre prestazioni in denaro: non previste

 
Imposizioni fiscali
Prestazioni imponibili fiscalmente
La maggiorazione per assistenza di una terza persona non è imponibile
 
 
 

 
Rue de la Loi 26/20 - 1040 Bruxelles Tel. +32 2 2335432
 

Copyright © 2005 www.osservatorioinca.org - Tutti i diritti riservati - powered by creasiti.com mappa del sito