Cerca nel sito
 
Lunedì 20 Febbraio 2017 09:40
  homepage

 ARCHIVIO

 
 
Da qui è possibile accedere a tutte le notizie finora pubblicate sulla prima pagina del nostro sito.
 


Pagina 1 di 41 1 2 3 4 5 6 Succ 

L’INCA Francia ha partecipato attivamente in questi ultimi anni a 3 progetti europei incentrati sulla libera circolazione e sulle regole comunitarie: Tesse, Esopo e Accessor. Per dare continuità a questi progetti, dal 7 settembre è operativo a Parigi uno “sportello” accoglienza per contribuire ad una maggiore conoscenza tra i cittadini mobili dei diritti e dei doveri previsti dalle norme comunitarie...
Secondo l’OCSE, flussi migratori ampi e improvvisi possono peggiorare problemi strutturali già esistenti, ma non ne sono la principale causa. Spetta ai governi riconciliare l’opinione pubblica con la realtà dei fatti e far capire che gli shock ambientali e geopolitici sono la causa principale dei flussi migratori su larga scala...
La Corte di giustizia dell’Unione europea ha ricordato e confermato che il rinnovo di più contratti a tempo determinato per far fronte ad esigenze permanenti e durature dell’azienda, nonostante l’esistenza di un deficit strutturale di posti, è contrario ad diritto dell’UE...

Il costo del lavoro è aumentato in 25 paesi su 28, e gli aumenti più vistosi si sono registrati in Romania (+12%), Lettonia (+9,5%) e Bulgaria (+7,3%). Soltanto in 3 paesi è invece diminuito: Finlandia, Italia e Lussemburgo. L’Italia è l’unico paese Ue dove il costo del lavoro è sceso regolarmente e sistematicamente in tutte le rilevazioni trimestrali, da giugno 2015 ad oggi...

Un dossier a cura dell'Osservatorio mette a confronto il sistema dei “voucher” in vigore in Italia con quelli di Belgio e Francia. Le differenze ci sono, eccome. La “tracciabilità” dei voucher, soprattutto, è un elemento intrinseco dei sistemi belga e francese, fin dalle loro origini...

L’edizione 2016 del rapporto "Sguardo sull'istruzione" (Education at a Glance 2016) appena pubblicato dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico traccia un bilancio desolante del sistema d'istruzione italiano (scuola e università), ormai agli ultimi posti sulla scena internazionale...

Secondo Eurofound, l'aumento dell’età pensionabile non porta un aumento dell’età effettiva della pensione. Molte persone infatti non possono o non desiderano lavorare fino all’età pensionabile obbligatoria Più efficace promuovere la salute, l'apprendimento permanente, il miglioramento della qualità del lavoro e, soprattutto, la riduzione dell'orario di lavoro...
Oltre 21 milioni di persone sono ufficialmente disoccupate nell’UE. Tra questi, 4,3 milioni hanno infatti un’età inferiore ai 25 anni, ossia circa un disoccupato su cinque. I tassi più elevati di disoccupazione giovanile in Grecia (50,3%), in Spagna (43,9%) e in Italia (39,2%)...

Quasi 160 miliardi di euro d’imposta sul valore aggiunto (IVA) sono andati perduti nell’UE nel 2014. Si tratta del cosiddetto “VAT gap” (divario dell'IVA), ancora una volta a livelli inaccettabilmente alti. Il divario più alto è stato registrato in Italia (36,9 miliardi di euro di IVA non riscossi), e il più basso in Lussemburgo (147 milioni)...

Durante i negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’UE, regolamenti e direttive europee resteranno d’applicazione per un periodo massimo di 2 anni. In particolare, continueranno ad applicarsi anche al Regno Unito sia le norme europee sul coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale sia il diritto dei cittadini UE di circolare e di soggiornare liberamente...

Pagina 1 di 41 1 2 3 4 5 6 Succ 
 
 

 
Rue de la Loi 26/20 - 1040 Bruxelles Tel. +32 2 2335432
 

Copyright © 2005 www.osservatorioinca.org - Tutti i diritti riservati - powered by creasiti.com mappa del sito