Cerca nel sito
 
Giovedì 24 Aprile 2014 20:24
I MIEI DIRITTI IN...
TESSE
ESOPO
ARCHIVIO
APPROFONDIMENTI
GIURISPRUDENZA
LEGISLAZIONE
DOCUMENTI
NUMERI
PUBBLICAZIONI
OPPORTUNITÀ
COLLEGAMENTI
CHI SIAMO
  •  
  •  
    User ID
    Password
       
    Nuovo Utente?
    Password dimenticata
  •  
     

    L'Osservatorio per le politiche sociali in Europa è un iniziativa di INCA CGIL Italia e INCA CGIL Belgio

    Vuoi ricevere le nostre email?

     
     
    Dal 1 gennaio 2014 anche i cittadini bulgari e rumeni possono esercitare pienamente il loro diritto a lavorare in tutti i paesi dell'UE senza permesso di lavoro, né altre condizioni speciali. Sono così cessate le ultime restrizioni alla libera circolazione dei lavoratori che hanno accompagnato il processo di allargamento dell'Unione europea, nel 2004 e nel 2007, mentre restano in vigore quelle per la Croazia, che ha aderito all'Ue soltanto il 1 luglio 2013.
    Bulgaria e Romania. Fine delle restrizioni alla libera circolazione dei lavoratori - dettagli
     

    Un rapporto sulla trasmissione intergenerazionale degli svantaggi sociali pubblicato in questi giorni da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, mostra come anche i livelli d'istruzione, ossia uno dei fattori più importanti di mobilità sociale, siano in realtà molto spesso "ereditati" dal contesto familiare. Chi nasce in una famiglia con genitori poco istruiti ha infatti molte più difficoltà di affermarsi negli studi rispetto a coloro che nascono da genitori più istruiti.

    Eurostat. La mobilità sociale si eredita dai genitori - dettagli
     
    La crisi ha coinciso in molti paesi con una riduzione della spesa per la sanità pubblica. Oltre ad un calo generalizzato della qualità delle prestazioni, il risultato è un aumento delle disuguaglianze. Il rapporto Euro Health Consumer Index 2013 vede i Paesi Bassi in testa alla classifica , seguiti da Svizzera, Islanda, Danimarca e Norvegia. L'Italia è al ventesimo posto, dietro la Croazia
    Sanità, la riduzione delle spese genera disuguaglianza - dettagli
     
     
     
     
     
     
     
     
     

     
    Rue de la Loi 26/20 - 1040 Bruxelles Tel. +32 2 2335432
     

    Copyright © 2005 www.osservatorioinca.org - Tutti i diritti riservati - powered by creasiti.com mappa del sito